Antonietta Santoro

  • 1 Esperienza

Antonietta Santoro

Ciao, piacere di conoscerti...

Insegnante, danzatrice. Nasce nel Cilento e appassionandosi alla musica della sua terra, dal 2008 comincia il suo percorso artistico trovandosi a contatto con le maggiori rappresentanti della tarantella cilentana da dove parte e approfondisce anche le altre danze popolari del Sud Italia, come la tammurriata e la pizzica.

Fondamentale nella sua formazione è l’incontro artistico con Tullia Conte, danzatrice, attrice e regista cilentana  che segna i suoi inizi professionali nel mondo della musica popolare in Campania. Con la sua direzione si perfeziona nell’insegnamento della tarantella cilentana, diventando la rappresentante più giovane di questa importante forma di ballo popolare.  Attualmente collabora come danzatrice con le più affermate realtà musicali di tradizione in Cilento, come il gruppo musicale Kiepò, diretto da Tommaso Sollazzo e Progetto Oiza a cura di Angelo Loia e realizza laboratori di tarantella insieme a musicisti di tradizione. Tra le partecipazioni artistiche più significative ha danzato in festival Antichi Suoni di Novi Velia e Intricanti Music Festival 2012; ha partecipato allo spettacolo di teatro-danza Storia di Maria Tarantata per la regia di Tullia Conte e ha tenuto laboratori di danza popolare per il Parco della Musica di Vallo della Lucania.

 

Collabora con RittAntico, Peppe Cirillo, Associazione Culturale Sudanzare che ha sede a Parigi.

fondamentale è stato l’incontro e il legame con “Zia Vincenza”, grazie a lei ho approfondito ed è cresciuta la mia passione per la danza popolare

Motto

“Spezza gli schemi, sogna e osa con tutta la tua forza. Rendi ciò che ti fa battere il cuore il tuo lavoro, la tua missione o la tua casa”.

Esperienze di Antonietta Santoro